Natura e trekking

Ponte Primo Maggio 2012 in Toscana: 50 Feste e Eventi e oltre

Sagre in Toscana 2012-

Buon Primo Maggio! Si prospetta un ponte ricco di eventi interessanti!

Se cerchi tutte le manifestazioni che si svolgono in Toscana sei nel posto giusto! toscanaetirreno.com è il miglior sito dove sono raccolte le sagre e feste in Toscana.

Visita le pagine delle sagre Toscane in aprile e maggio

Se cerchi gli eventi dei prossimi giorni, forse ti possono interessare anche queste pagine:
Notte Bianca a Firenze 2012 - Programma
Notte Bianca a Firenze 2012 - Mappa Eventi Completa - 30 Aprile
Primo Maggio in Toscana: i musei ad 1,00 Euro
Musei aperti a Firenze il 30 aprile e 1 maggio 2012

Su toscanaetirreno.com potete trovare dove sono le migliori Mostre in Toscana e nelle varie provincie, come ad esempio: Mostre a Firenze e Mostre a Pisa.

Infine chi è interessato a luoghi d'Arte e cultura a Firenze,  può consultare la pagina dei Musei a Firenze dove troverà informazioni sui musei e le esposizioni permanenti.

Sabato 21 aprile: IX Giornata Nazionale del Trekking Urbano

trekking urbanoSabato 21 aprile cittadini e visitatori avranno un’occasione in più per vivere e scoprire i luoghi meno conosciuti e i monumenti più nascosti delle città d’arte italiane.

La IX Giornata Nazionale del turismo sostenibile 2012 si sdoppia con due appuntamenti: sabato 21 aprile - per la prima volta in edizione primaverile - e l'altro per sabato 27 ottobre 2012

Se le date sono due, la formula di successo non cambia: il trekking urbano, una delle nuove frontiere del turismo sostenibile e sensoriale, resta l’originale iniziativa ideata nel 2002 dal Comune di Siena che ogni anno coinvolge decine di capoluoghi italiani per riscoprire le città come spazi da percorrere a piedi con sguardo nuovo e senza fretta. Il trekking urbano, oltre a divertire ed emozionare chi vi partecipa, è un’attività che fa bene al fisico. Se praticata in maniera costante per almeno 20 minuti, infatti, la camminata veloce allena i muscoli e contribuisce a combattere i rischi di infarto, depressione, diabete e osteoporosi.

Sabato 21 aprile, per la prima edizione primaverile della manifestazione, sarà l’acqua come matrice di vita, il fil rouge che unirà l’esperienza dei viaggiatori slow italiani, mentre il secondo appuntamento, fissato per sabato 27 ottobre sarà dedicato alle scoperta dei personaggi meno noti, che hanno contribuito alla storia delle città.

Sabato 21 aprile in Toscana, insieme alla capofila Siena, itinerari alla scoperta di Arezzo, Pisa e Pistoia sulle tracce dell’acqua.

Ora della Terra: il 31 Marzo 2012, dalle 20.30

ora della terra 2012 toscana - Torna L’Ora della Terra, la campagna globale contro il cambiamento climatico e per un futuro sostenibile, che la sera del 31 marzo spegnerà simbolicamente le luci di migliaia di monumenti e luoghi simbolo in tutto il mondo.
A Roma, nella suggestiva cornice di Castel Sant’Angelo, il pubblico sarà protagonista di un eco-concerto-spettacolo in cui l’energia elettrica che illumina il palco e lo fa suonare, viene interamente generata dalle biciclette di 128 ‘donatori di energia’ reclutati sul web.

Ed ecco gli eventi organizzati in Toscana:

A Firenze l’evento centrale si terrà in Piazza della Signoria, aspettando lo spegnimento delle luci di Palazzo Vecchio, dalle 20.30 alle 21.30.
Sarà una serata di osservazione delle stelle, guidata dagli esperti della SAF, che per l’occasione metteranno a disposizione dei cittadini i loro telescopi, mentre i volontari del WWF saranno a disposizione con un punto informativo dove sarà distribuita anche una “mappa del cielo” realizzata a cura dell’Osservatorio Astrofisico di Arcetri allo scopo di mostrare come apparirebbe la volta celeste se non fosse oscurata dall’inquinamento luminoso.

Decine i monumenti simbolo della Toscana che si spegneranno per l’evento...

Snow World Day: la neve in Toscana sull'Abetone e Amiata

Snow World day 2012 - Domenica 22 Gennaio 2012 in tutte le località invernali si celebrerà  lo “Snow World Day”, la giornata mondiale della neve.

Si tratta di un progetto  su scala mondiale voluto dalla FIS (Federazione Internazionale Sci) e chiamato ‘Bring Children to the Snow’ che ha avuto varie fasi sin dal  2007. e che ha l’obiettivo di avvicinare i bambini e le loro famiglie allo splendido mondo della neve. Un’opportunità per festeggiare tutte le cose che la neve può offrire, di far riunire e trovare insieme tutte le industrie e gli enti che si occupano di neve per promuovere la neve e tutte le attività di divertimento ad essa legate.

Moltissime le iniziative in programma per lo Snow World Day in tutte le località invernali mondiali. E in Toscana? Lo World Snow Day sarà all’Abetone e sull'Amiata.

Domenica 22 gennaio si svolgono attività ed iniziative di vario tipo che coinvolgeranno tutti gli operatori della montagna: dalle degustazioni di prodotti tipici, alla possibilità di noleggiare materiale a prezzi scontati, alberghi e impianti offriranno sconti, i  maestri di sci proporranno percorsi particolari insieme ad animatori in modo da fra divertire i bambini; la Federazione soccorso piste organizzerà un tacciato con  specifici cartelli per spiegare, giocando, come ci si comporta in  montagna, si potranno provare le ciaspole, lo sci da fondo, lo  snowboard e lo sci alpino, ma soprattutto imparare ad amare e a conoscere la neve e la montagna invernale

VIII Giornata Nazionale del Trekking Urbano 2011

Trekking Urbano Tricolore 2011Come ogni 31 ottobre, torna puntuale l'appuntamento con la Giornata Nazionale del Trekking Urbano.
Sono 31 le città che in tutta Italia partecipano a questa VIII° edizione, proponendo vari itineari tutti con il comune denominatore del "Trekking tricolore"  per riscoprire l’Italia del Risorgimento.

Quest’anno il tema "Trekking tricolore – Le prime tracce del nostro passato italiano. Storie, luoghi e monumenti successivi alla metà dell'Ottocento" condurrà i partecipanti a scoprire i luoghi e i personaggi che hanno contribuito a costruire l’Italia Tricolore.
Ogni amministrazione comunale ha preparato un itinerario all’insegna della scoperta facendo leva sulla storia e sui monumenti, simbolo delle tracce del nostro passato e protagonisti dell’Unità d’Italia.

Itinerari 2011

Siena, città madrina del trekking urbano, propone per lunedì 31 ottobre due itinerari completamente gratuiti: uno rivolto agli adulti (la mattina) ed uno rivolto ai più piccoli (il pomeriggio) con un percorso "slow" che prevede una ghiotta merenda a base di biscotti e latte e laboratori a tema risorgimentale.
Per l’occasione due Contrade (la Nobile Contrada dell’Oca e la Contrada della Torre) e la Sinagoga si apriranno ai trekker svelando i loro tesori. Finale a sorpresa con un brindisi.
Sosta gustosa con 28 ristoranti che propongono un piatto tradizionale a un prezzo speciale.

Padule di Fucecchio

Il giorno della cicogna al padule di fucecchio -Il Padule di Fucecchio: la più estesa palude interna italiana.

Il Padule di Fucecchio, se pur ampiamente ridotto rispetto all'antico lago-padule che un tempo occupava gran parte della Valdinievole meridionale, rappresenta tuttora la più grande palude interna italiana: 1800 ettari, di cui 230 tutelati da Riserve Naturali istituite dalle Province di Pistoia e Firenze.

Il valore di quest’area è incrementato anche dalla sua contiguità con altre zone di grande pregio ambientale come il Montalbano (con il Colle di Monsummano), le Colline delle Cerbaie ed il Laghetto di Sibolla.

Grazie alla ricchezza della flora e della fauna e le particolarità idrogeologiche e paesaggistiche, e la sua grandissima importanza nell'ambito del sistema della fauna migratoria europea, l'area del Padule è un territorio tutelato.
La zona però non è ancora compresa nell'elenco nazionale delle "Zone umide di importanza internazionale" gestito dal Ministero dell'Ambiente e per questo è ancora consentita la caccia.

Nonostante ciò, comunque, il territorio rappresenta un'attrazione turistica notevole, sia dal punto di vista florofaunistico (birdwatching) che paesaggistico (fotografia).

A Castelmartini (Frazione di Larciano, PT) si trova il Centro di ricerca, documentazione e promozione del Padule di Fucecchio, che produce materiale scientifico e divulgativo, organizzando al tempo stesso visite didattiche e turistiche, e gestisce il Laboratorio per l'Educazione Ambientale nel Padule di Fucecchio che promuove itinerari didattici di tipo naturalistico e storico ambientale.

Per maggiori dettagli vedi wikipedia

Vedi il Padule di Fucecchio sulle Google Maps


Tra le attività del 2012: 

  • Escursioni primaverili 2012

Come ogni anno, nel mese di marzo riprendono le visite primaverili nel Padule di Fucecchio e negli ambienti naturali vicini organizzate dal Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio Onlus: un ricco programma con visite naturalistiche e storico-ambientali sui vari percorsi del Padule, ma anche escursioni sul Colle di Monsummano e nel Lago di Sibolla.

Oltre alle visite ordinarie, che si svolgono di solito la domenica mattina ed in qualche caso il sabato pomeriggio, ci saranno anche alcune gite "notturne" in Padule con lo scopo di osservare ma anche ascoltare i suoni e canti degli animali grandi e piccoli che popolano questo affascinante ecosistema.

Il programma delle visite prosegue anche nei mesi successivi, fino a luglio, con 18 diversi appuntamenti a cadenza settimanale. Le visite sono aperte a tutti gli interessati, tramite il versamento di una piccola quota di partecipazione, e sono sempre condotte da una Guida Ambientale Escursionistica autorizzata ai sensi della L.R. 14/2005.
Visite guidate in altre date (preferibilmente da febbraio a giugno) possono essere concordate per i gruppi e per le classi scolastiche, che possono anche usufruire del laboratorio didattico attrezzato di Castelmartini.

Qui il programma completo delle visite guidate 2012; per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio (tel. e fax 0573/84540, email  fucecchio@zoneumidetoscane.it).

  • Corsi primaverili “Le buone erbe” e “Birdgardening”

Da marzo a giugno 2012 sono organizzati due corsi su “Le buone erbe” e sul “Birdgardening” con incontri in aula, attività pratiche e visite sul territorio.

Il corso "Le buone erbe" ha come tema il riconoscimento, l’utilizzo e la coltivazione delle piante di uso alimentare e delle piante aromatiche.
Durante gli incontri serali, tenuti da laureati in Scienze Naturali ed esperti del settore, vengono presentate le specie principali con l’ausilio di immagini e materiale dal vivo; un incontro è dedicato anche alle piante aromatiche, ed in questo caso oltre al riconoscimento si parla anche delle tecniche di coltivazione, con cenni sull’allestimento di un orto delle aromatiche ad uso familiare.
Gli incontri si tengono nei mesi di marzo-aprile (inizio venerdì 9 marzo) presso la saletta dell’Ipercoop di Montecatini Terme (PT); oltre alle tre lezioni, sono in programma anche tre uscite per il riconoscimento e la raccolta delle piante di uso alimentare in vari ambienti: prati e campi di pianura (Piana Lucchese), territori collinari e olivete (Montalbano e Monte Pisano).

Il corso sul "Birdgardening" riguarda le tecniche per favorire la presenza della fauna selvatica nel proprio giardino.
Durante gli incontri serali, dopo un accenno  alle nozioni di base per la progettazione e la manutenzione di un giardino naturale biologico, si parla della piantumazione di arbusti con frutti eduli per gli uccelli e di piante utili per attrarre gli insetti (giardino per le farfalle); viene anche illustrato l'utilizzo di attrezzature come mangiatoie, nidi artificiali e bat-box per gli uccelli ed altri piccoli ospiti (ricci, pipistrelli ecc.).
Gli incontri si tengono nei mesi di aprile-giugno (inizio venerdì 27 aprile) presso il Centro Visite del Padule di Fucecchio a Castelmartini; oltre alle tre lezioni, sono in programma anche un laboratorio per la costruzione di mangiatoie e nidi e due visite sul territorio: una in un giardino naturale, per osservare arbusti e piante erbacee utili, l'altra con il "bat-detector" alla ricerca dei pipistrelli.

Qui il programma del corso.

I corsi, realizzati all’interno del Sistema Educativo della Provincia di Pistoia, sono rivolti ciascuno ad un numero massimo di 25 partecipanti: la quota di adesione per ogni corso è di 90,00 ( 80,00 per i soci Coop); una parte della quota di iscrizione viene devoluta per il progetto “Il cuore si scioglie – Sostegno a distanza”.
Per informazioni ed iscrizioni è possibile rivolgersi presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio, tel. e fax 0573/84540, e-mail fucecchio@zoneumidetoscane.it o presso il Punto Soci dell’Ipercoop di Montecatini Terme

 


Tra le attività del 2011: 

Escursioni primaverili 2011

Come ogni anno il Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio Onlus organizza, da marzo a giugno, un ricco programma di visite guidate nella Riserva Naturale del Padule di Fucecchio e negli ambienti naturali vicini.

Il primo appuntamento è per domenica 13 marzo, con una visita guidata nel Padule di Fucecchio. Meta dell’escursione l’osservatorio faunistico Le Morette, che consente un’ottima visuale sugli specchi d’acqua della Riserva Naturale; anche i meno esperti, grazie alla guida di un operatore del Centro e al potente cannocchiale messo a disposizione dall’Associazione, potranno imparare a riconoscere numerose specie di uccelli acquatici.

Il programma prosegue anche nei mesi successivi, fino a giugno, con numerosi appuntamenti a cadenza settimanale. Le visite sono aperte a tutti gli interessati, tramite il versamento di una piccola quota di partecipazione, e sono sempre condotte da una Guida Ambientale Escursionistica autorizzata ai sensi della L.R. 14/2005.

Visite guidate in altre date (preferibilmente da febbraio a giugno) possono essere concordate per i gruppi e per le classi scolastiche, che possono anche usufruire del laboratorio didattico attrezzato di Castelmartini.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio (tel. e fax 0573/84540, email  fucecchio@zoneumidetoscane.it).

Giornata Oasi WWF 2011 in Toscana - Programma iniziative

Festa Oasi WWF 2011 in Toscana-Quasi il 35% del territorio italiano è ricoperto di foreste ma non mancano le minacce quali tagli incontrollati, incendi, cambiamenti climatici, specie aliene, eccesso di pascolo, consumo del suolo,  piogge acide e inquinamento atmosferico. L’urgenza è salvare i boschi di qualità.

22 maggio 2011: Giornata Oasi WWF

Per questo la Giornata Oasi, l’appuntamento tradizionale del WWF creato per far conoscere le meraviglie naturali in tutta Italia, quest’anno ha una missione in più:  tutelare i boschi italiani e incrementarli. La Giornata Oasi si svolge in coincidenza di due grandi appuntamenti internazionali: domenica sarà la Giornata Mondiale per la Biodiversità mentre il 2011 è stato dichiarato dall’ONU Anno internazionale delle Foreste.

Quest’anno la Giornata Oasi del WWF nella nostra regione, ha ottenuto il Patrocinio della Regione Toscana, e organizzerà il suo evento regionale all’Oasi WWF Riserva Naturale Regionale Bosco di Rocconi (Roccalbegna, Gr): 139 ettari di bosco misto di caducifoglie, situato alla confluenza del fiume Albegna con il suo affluente Rigo, caratterizzati da imponenti pareti calcaree erose da questi due corsi d’acqua. Una delle Oasi WWF più importanti d’Italia per quanto riguarda gli ambienti forestali, “protette” grazie anche al contributo di persone che hanno a cuore la tutela della natura.

10 saranno le Oasi toscane del WWF che parteciperanno all’evento Giornata Oasi: Riserva Naturale Laguna di Orbetello di Ponente (Orbetello, Gr),Riserva Naturale Lago di Burano (Capalbio, Gr), Riserva Naturale Regionale Bosco di Rocconi (Roccalbegna, Gr), Riserva Natura Padule Orti Bottagone (Piombino, Li), Oasi Stagni di Focognano–Area Naturale di Interesse locale (Campi Bisenzio, Fi), Parco didattico dei Ronchi (Massa), Dune di Tirrenia (Pisa), Oasi affiliata Gabbianello (Barberino di Mugello, Fi), Oasi affiliata Capra Matilda (Roccalbegna-Semproniano, Gr), Oasi affiliata San Felice (Gr).

Eventi primo maggio 2011 e fine settimana in Toscana e Firenze

Sagre in Toscana 2011-

Buon Primo Maggio! Si prospetta un fine settimana ricco di eventi interessanti!

Per la giornata del 1° maggio, tante feste in piazza e due belle iniziative:
il dì di Festa e l'Apertura Straordinaria di Musei e Siti Archeologici Statali
... per continuare con AMICO MUSEO che prende il via da sabato 30 aprile.

Ieri c'è stata la Notte Bianca a Firenze - Programma 30 aprile 2011 - Insonnia Creativa

Molte anche le manifestazioni enogastronomiche interessanti che si possono trovare nelle pagine delle feste e sagre in Toscana a fine aprile e maggio: allora cosa aspettate? 

Gli altri eventi culturali, si possono trovare sulla pagina delle Mostre in Toscana oppure si può consultare la pagina dei Musei a Firenze per le esposizioni permanenti. Per chi vuole rilassarsi in Toscana, abbiamo una pagina dedicata alle Terme di Toscana.

Abetone: Pinocchio sugli Sci 2011

Pinocchio sugli Sci 2011 - Siamo giunti alle attesissime finali del Pinocchio sugli Sci, la gara di sci per ragazzi (dagli 8 ai 15 anni) che coinvolge, nella fase nazionale, giovani atleti di tutta Italia!

Dal 28 marzo al 2 aprile si conclude come da tradizione all'Abetone il Trofeo iniziato a gennaio a Bardonecchia e che ha visto ben 11.000 partecipanti nelle 24 selezioni che si sono svolte dalle Alpi alla Sicilia.

All’Abetone sono in programma tre giorni di finali nazionali (nei giorni 28-29 e 30 marzo) a cui parteciperanno ben 1700 atleti, a cui seguiranno le finali internazionali del 1 e 2 aprile per cui sono attesi 40 Paesi con 300 atleti dai 5 continenti. 

Per festeggiare la chiusura delle finali nazionali è in programma il Parallelo dei Campioni, una straordinaria competizione con i grandi nomi dello sci mondiale che sarà trasmessa in diretta da Rai Sport.

6 Marzo 2011: IV Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate

Giornata nazionale delle Ferrovie DimenticateUna splendida iniziativa per tutti quelli che amano trascorrere una domenica diversa dal solito: un giorno dedicato alla riscoperta del nostro patrimonio ferroviario.

Il 6 marzo 2011 in tutta iItalia si celebra la quarta giornata nazionale dedicata alle Ferrovie Dimenticate: in questo giorno sarà possibile riscoprire gli antichi percorsi ferroviari, a piedi o in carrozza con delle gite organizzate. In Italia esiste una rete immensa di ferrovie utilizzate solo in forma ridotta, anche se conducono a scenari turistici e spettacolari, e addirittura delle intere linee completamente abbandonate e domenica 6 marzo  sarà l'occasione per riscoprire questi percorsi!

Qui troverete le iniziative che sono proposte in Toscana

  • La Via della Gremagliera di Volterra (Tratta interessata: La vecchia ferrovia Saline – Volterra)
  • Alla scoperta delle gallerie della vecchia F.A.C. (Tratta interessata: Arezzo - Bagnoro -Gragnone - Mulino della Botte - La Giostra - Torrino - Palazzo del Pero e ritorno.)
  • Passeggiata sui luoghi del Trammino (Tratta interessata: Pisa - Marina di Pisa - Tirrenia)
  • In bici sulla ex Pontremolese (Tratta interessata: Pontremoli - Aulla)
  • Abbracciamo la Marmifera (Tratta interessata: S.Martino - Avenza (Carrara))
  • Sulle tracce della ferrovia Massa - Follonica (EVENTO POSTICIPATO AL 20 MARZO 2011 - Tratta interessata: da Follonica a Massa Marittima e ritorno)
  • Al mare in Bici lungo la via del Trammino (Tratta interessata: Pisa - Tirrenia - Livorno)