Cultura

Settimana della Cultura 2009 - Firenze e Toscana

Vai a Settimana della Cultura 2011 - Firenze e Toscana per vedere il programma completo di quest'anno.

Vai a Settimana della Cultura 2010 - Firenze e Toscana per vedere il programma completo di quest'anno.

Settimana della culturaPiù di centocinquanta proposte nell’arco di una settimana in tutte le province toscane!

Undicesima Settimana della Cultura dal 18 al 26 aprile 2009.

L’offerta culturale spazia da eventi, mostre, convegni, laboratori, visite guidate, concerti, spettacoli, proiezioni cinematografiche, nuove aperture ed aperture straordinarie, iniziative per i giovani, ingresso facilitato nei teatri.

Durante la Settimana della Cultura l’ingresso è gratuito o a costo ridotto nelle aree archeologiche, musei, monumenti e gallerie statali e nei luoghi non statali che hanno aderito.  Una grande festa diffusa sul territorio. Ovviamente anche in Toscana!

Tantissime sono le iniziative proposte che creano percorsi variegati e articolati per tutta la Toscana, toccando non solo le maggiori città ma anche i più piccoli paesi dove si nascondono inaspettati tesori d’arte. È così possibile, in occasione della giornata dedicata alla Festa Nazionale dei Piccoli Comuni, visitare alcuni centri storici meno noti come Anghiari, Santa Fiora e Semproniano.

Nell’anno delle celebrazioni dedicate a Galileo Galilei, Firenze e Lucca dedicano particolaScarica il Programma Settimana della Cultura in Toscanari iniziative per ricordare le rivoluzionarie osservazioni che aprirono la via alla scienza moderna, ed anche a Prato si potrà approfondire un percorso legato alla formazione dell’Universo.
 A Fiesole una mostra dei più importanti e significativi lavori futuristi di Primo Conti si collega alle tante iniziative organizzate in Italia per il centenario di questo movimento d’avanguardia.
A Lucca una conferenza a tema si collega alla mostra, attualmente in corso a Palazzo Ducale, su Pompeo Batoni nel terzo centenario della nascita.

Di seguito, tutti i comuni che partecipano alla Settimana della Cultura in Toscana. Qui il programma dettagliato degli eventi.

Mappa Beni FAI aperti in Toscana 2009

Questo è l'elenco completo dei Beni FAI aperti in Toscana, provvisto di mappa e di indicazioni stradali per arrivarci.

Se vuoi approfondire, puoi leggere anche l'articolo: XVII Giornate FAI di primavera

 

Utilizzare la barra di scorrimento per vedere tutti i Beni Culturali FAI aperti

  • Giardino di Villa Mazzarosa
    Capannori-Via delle Selvette, 255 – Segromigno in Monte
    Sabato 28, ore 15.00 – 17.00; Domenica 29, ore 10.00 – 12.00. La visita dell’interno della Villa è riservata ai soli iscritti al FAI; possibilità di iscriversi in loco
  • Idrovora di Raguaione
    Coltano-Loc. Tenuta di Coltano
    Sabato 28, ore 16.00 – 18.00: ingresso riservato agli iscritti al FAI; possibilità di iscriversi in loco. Domenica 29, ore 9.00 – 19.00 per tutti
  • Stazione Radiotelegrafica “Guglielmo Marconi”
    Coltano-Loc. Tenuta di Coltano
    Mostra di radio e apparecchiature d’epoca marconiana
    Sabato 28, ore 16.00 – 18.00: ingresso riservato agli iscritti al FAI; possibilità di iscriversi in loco. Domenica 29, ore 9.00 – 19.00 per tutti
  • Villa Medicea di Coltano
    Coltano-Loc. Tenuta di Coltano
    la Torre dell’Orologio, le stalle del Buontalenti, la Coffee House
    Sabato 28, ore 16.00 – 18.00: ingresso riservato agli iscritti al FAI; possibilità di iscriversi in loco. Domenica 29, ore 9.00 – 19.00 per tutti
  • Ex Convento di Santa Maria Novella e Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella
    Firenze-Piazza Santa Maria Novella, 18
    Sabato 28, ore 10.30 – 12.30: ingresso riservato agli iscritti al FAI; possibilità di iscriversi in loco. Apertura per tutti Sabato 28, ore 13.30 – 17.00; Domenica 29, ore 10.00 – 17.30
  • Istituto di Scienze Militari Aeronautiche
    Firenze-Viale dell’Aeronautica, 14
    Apertura per tutti Sabato 28 e Domenica 29, ore 10.00 – 17.30. Per la visita è necessario presentarsi con un documento d’identità
  • Museo Marino Marini e Cappella Rucellai: Tempietto del Santo Sepolcro
    Firenze-Piazza San Pancrazio, 1
    Sabato 28, ore 10.00 – 13.00: ingresso riservato agli iscritti al FAI; possibilità di iscriversi in loco. Apertura per tutti Sabato 28, ore 14.00 – 17.30; Domenica 29, ore 10.00 – 17.30
  • Palazzo Rinuccini
    Firenze-Via Santo Spirito, 39
    Apertura per tutti Sabato 28, ore 14.00 – 17.30
  • Chiesa della SS. Trinità
    Foiano della Chiana-Vicolo di Via della Trinità
    apertura: Sabato 28, ore 14.30 – 18.00 ; Domenica 29, ore 10.00 – 13.00 / 14.30 – 18.00
  • Chiesa di S. Michele Arcangelo
    Foiano della Chiana-Corso Vittorio Emanuele
    apertura: Sabato 28, ore 14.30 – 18.00 ; Domenica 29, ore 10.00 – 13.00 / 14.30 – 18.00
  • Chiesa di San Francesco
    Foiano della Chiana-Viale Umberto I
    apertura: Sabato 28, ore 14.30 – 18.00 ; Domenica 29, ore 10.00 – 13.00 / 14.30 – 18.00
  • Chiesa di Santa Maria della Fraternita
    Foiano della Chiana-Via Ricasoli
    apertura: Sabato 28, ore 14.30 – 18.00 ; Domenica 29, ore 10.00 – 13.00 / 14.30 – 18.00
  • Collegiata dei SS. Martino e Leonardo
    Foiano della Chiana-Piazza della Collegiata
    apertura: Sabato 28, ore 14.30 – 18.00 ; Domenica 29, ore 10.00 – 13.00 / 14.30 – 18.00
  • Cripta della Villa Mrrelli
    Foiano della Chiana-Loc. Anasciano (Pozzo della Chiana)
    apertura: Sabato 28, ore 14.30 – 18.00 ; Domenica 29, ore 10.00 – 13.00 / 14.30 – 18.00
  • Tempio di S. Stefano alla Vittoria
    Foiano della Chiana-Loc. Pozzo della Chiana
    apertura: Sabato 28, ore 14.30 – 18.00 ; Domenica 29, ore 10.00 – 13.00 / 14.30 – 18.00
  • Museo Civico
    Fucecchio-Piazza Vittorio Veneto, 27
    Scoprire Fucecchio: viaggio nei luoghi di Indro Montanelli
    Domenica 29, ore 12.00 e ore 16.00: visite guidate riservate ai soli iscritti al FAI. Possibilità di iscriversi in loco. Per tutti i Beni di Fucecchio apertura Domenica 29, ore 10.00 – 17.00
  • Palazzo Montanelli della Volta
    Fucecchio-Via San Giorgio, 2
    Fondazione Montanelli Bassi e costumeria della Contrada San’Andrea
    Domenica ore 12.00 – 13.00: visita guidata riservata ai soli iscritti al FAI. Possibilità di iscriversi in loco. Per tutti i Beni di Fucecchio apertura Domenica 29, ore 10.00 – 17.00
  • Castello di Brolio
    Gaiole in Chianti-Loc. Brolio
    L’imponente maniero dei Ricasoli con i saloni, i giardini e le cantine, feudo prediletto del barone Bettino Ricasoli, illustre politico del Risorgimento e padre della moderna enologia (ampio parcheggio e navette per salire dalle cantine al Castello ogni 15 min.)
    Sabato 28, ore 14.00 – 17.30; Domenica 29, ore 10.30 – 17.30 Sabato 28, ore 10.30 – 12.30: ingresso riservato ai soli iscritti al FAI con visita esclusiva alle stanze del Cassero, solo su prenotazione al n.0577 730217 dalle ore 10.00 alle ore 12.00. Sabato 28, ore 15.00 – 16.00: servizio di interpretariato per sordi (LIS/Italiano a cura della dr.ssa Rita Sala)
  • Biciclettata
    Marina di Carrara-
    in collaborazione con FIAB Federazione Amici della Bicicletta
    Domenica 29, visita al Teatrino di Vetriano di Pescaglia e alla Villa Mazzarosa a Camigliano di Capannori. Info: Annarosa Andrei, tel. 328 8603841, ruotaliberams@hotmail.com
  • Teatrino di Vetriano (Bene FAI)
    Pescaglia-Loc. Vetriano
    Sabato 28 e Domenica 29, ore 10.00 – 18.00
  • Palazzo Forteguerri
    Pistoia-Via Ricciardetto, 2
    Sede dell’Automobile Club Pistoia
    Sabato 28, ore 15.30 – 18.00; Domenica 29, ore 10.00 – 12.30 / 15.30 – 18.00 Sabato 28, ore 11.00 – 12.30: ingresso riservato ai soli iscritti al FAI; possibilità di iscriversi in loco
  • Chiesa di San Fabiano e Seminario Vescovile
    Prato-Via di Gherardo
    Sabato 28 e Domenica 29, ore 15.00 – 18.00.
  • Palazzo Chigi alla Postierla
    Siena-Via del Capitano, 1
    Una fastosa ed aristocratica dimora del ‘500 senese
    Sabato 28 e Domenica 29, ore 13.00 – 17.30. Sabato 28, ore 11.00 – 13.00: ingresso riservato alle scuole; ore 11.00 – 12.00: servizio di interpretariato per sordi. Domenica 29, ore 11.00 – 13.00: ingresso riservato ai soli iscritti al FAI. Possibilità di iscriversi in loco

Ricordiamo che l'iscrizione al FAI vale un anno e permette l'ingresso gratuito in tutti i Beni FAI, nonché sconti su iniziative organizzate dal FAI. I costi dell'iscrizione ordinaria sono i seguenti: singolo 39€, coppia (due adulti con lo stesso indirizzo) 60€, famiglia (due coniugi + figli fino a 18 anni) 66€, giovani (fino a 25 anni) 20€

 

Tra Arte e Gioco 2009: Arte Contemporanea a Lucca con laboratori e incontri

Tra Arte e Gioco 2009Tra Arte e Gioco, da Febbraio a Maggio 2009 con i Laboratori Creativi e gli Incontri attorno all'Arte Contemporanea, alla Fondazione Ragghianti di Lucca.

Con i “laboratori creativi” e le conversazioni sull’arte contemporanea, riprende in pieno l’attività didattica della Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti, inaugurata con grande successo nel 2008 e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Poesie a Pienza: Mario Luzi

Poesie Mario LuziMario Luzi - Lasciami, non trattenermi (Garzanti – febbraio 2009)

A Pienza, in prima nazionale, le poesie inedite di Mario Luzi.

Sabato 28 febbraio 2009

Sala del Consiglio Comunale, ore 16.
 
Lasciami, non trattenermi”, raccoglie poesie che Luzi ha scritto durante il suo ultimo anno di vita: si tratta di vari testi, recuperati da dattiloscritti e autografi, con evidenti segni d’autore, accompagnati da una sorta di monologo sulla propria vicenda coniugale e indirizzato alla propria sposa. Luzi stava cominciando a dare un qualche assetto a questi suoi ultimi versi e aveva fatto trascrivere a Caterina Trombetti, trentacinque poesie in sezioni distinte, che costituiscono l’ultima serie di testi ordinata dall’autore e di cui si è avuto qualche anticipo su alcune riviste e nell’antologia personale, allestita da Paolo Andrea Mettel in “Autoritratto”.

“Per quanto frammentario – afferma il curatore del volume, Stefano Verdino - il libro, ordinato in modo cronologico, conferma la ricchezza problematica dell’ultima fase della poesia luziana che, in più tratti, si configura come un vero e proprio ciclo teso ad un essenziale e continuo rendiconto dell’evento, sia nell’ordine naturale, che in quello umano ed emotivo. Le diverse affermazioni dell’essere non hanno nulla di astratto, ma sono legate a situazioni concrete e fisiche, mosse da uno straordinario sentimento di ciò che sta accadendo, fedele alla meraviglia della perenne e varia nascita, che non esclude i segni del male e del dolore.