Siena

Palio di Siena 2 luglio 2012 - Palio di Provenzano

Palio di Siena - le contrade -Il Palio di Siena è una rievocazione storica di origine Medioevale in cui le contrade della città competono tra loro e si svolge tutti gli anni per 2 volte. L'evento principale è la corsa del Palio che consiste nel percorrere per tre volte il giro della Piazza del Campo, montando a pelo il cavallo. A differenza di molte altre manifestazioni analoghe, questa si svolge ininterrottamente dal 1644 ed è molto sentita da tutti i cittadini senesi.

Il Palio del 2 Luglio è il Palio di Provenzano, in onore della Madonna di Provenzano (l'omonima chiesa di Siena custodisce proprio il Palio di luglio).

Le Contrade del Palio

Dieci Contrade su 17 corrono il Palio:
sette che non hanno corso il Palio dell'agosto dell'anno scorso.

la Torre avrebbe dovuto partecipare d'obbligo, ma stante la squalifica per un palio, non potrà essere presente a luglio.

  • Aquila
  • Giraffa
  • Leocorno
  • Nicchio
  • Onda
  • Selva

essendo stata squalificata la Torre, le squadre sorteggiate a questo palio sono quattro.

  • Chiocciola
  • Drago
  • Tartuca
  • Bruco 

Pure l'Istrice e la Lupa, anch'esse squalificate per questo palio, essendo state estratte, hanno scontato la loro squalifica
Nessuna contrada dal 2000 ha fatto cappotto, ossia ha vinto sia a Luglio che ad Agosto.

FAI festa alla piazza a Firenze e Siena

Fai festa alla piazza 2011- Sabato 15 e Domenica 16 ottobre, proprio nel cuore della campagna nazionale di raccolta fondi del FAI “Ricordati di salvare l’Italia”, i volontari delle Delegazioni FAI accoglieranno i cittadini nelle più belle piazze italiane, animando la giornata con visite guidate originali e coinvolgenti, e iniziative collaterali, organizzando “FAI festa alla piazza”: oltre sessanta piazze italiane saranno le protagoniste di questo appuntamento di raccolta fondi.

“FAI festa alla piazza” è un evento che ha l’obiettivo di celebrare le piazze italiane intese come luoghi privilegiati di incontro, scambio di idee, occasione per sentirsi membri di un’unica comunità. Per questo motivo e per dare un significato ancora più forte alla campagna nazionale di raccolta fondi, il FAI ha deciso di fare una festa “alla” piazza, celebrando con allegria e partecipazione la sua secolare funzione di aggregazione collettiva.

Bravio delle Botti 2011: tutti gli eventi a Montepulciano dal 20 al 28 agosto 2011

bravio delle botti montepulciano-Il 29 Agosto si celebra San Giovanni Decollato a Montepulciano. In occasione dei festeggiamenti per il santo patrono l'ultima domenica di agosto si tiene il famoso Bravio delle Botti, ovvero il Palio delle Contrade di Montepulciano.

Il Bravìo delle Botti è la sfida tra otto contrade: Cagnano, Collazzi, Le Coste, Gracciano, Poggiolo, San Donato, Talosa e Voltaia, dislocate tutte lungo il centro storico cittadino, che si contendono un panno dipinto, facendo rotolare delle botti di circa 80 Kg ciascuna, lungo un percorso in salita di oltre un chilometro.

Bravio infatti sta a significare panno che in questo caso raffigura il patrono della Città, in onore del quale si disputa la competizione.
Le Botti sono la versione moderna del Palio, in uso dal 1974. Agli albori del Palio, e si parla dal XIV secolo fino al  XVII secolo, il Bravio veniva corso con i cavalli; in seguito venne abolito per motivi di ordine pubblico. Si ricominciò dal 1974 grazie a Don Marcello Del Balio, che ebbe l’originale idea di trasformare l’antica corsa di cavalli con la corsa delle botti.

Vincitore del Palio di Siena del 16 Agosto 2011 - alla Giraffa il Palio dell'Assunta

Stemma della contrada della giraffa- La Giraffa vince il Palio di Siena del 16 agosto 2011

Vittoria alla Giraffa! È Andrea Mari detto Brio su Fedora Saura a vincere di potenza il Palio dell'Assunta 2011.

Una mossa non facile come invece ci si aspettava, sia per l'ordine di ingresso ai canapi che ha alimentato le tensioni nelle prime posizioni tra Aquila e Pantera - contrade rivali;sia per il Nicchio di rincorsa con l'esordiente Fantastic Light.  All'ultimo giro la caduta del cavallo Bruco e dei suoi inseguitori; tutti per fortuna si sono rialzati.

Un palio meritatissimo e avvincente, col sorpasso sul Leocorno che ha tenuto testa per buona parte del palio.
Fedora Saura è entrata di diritto nella storia del palio con tre vittorie e quella sua caratteristica di stare di traverso ai canapi. Chissà se coi suoi 11 anni potremo rivederla ancora sul tufo. Grande Brio! Grande Fedora!

L'ordine di ingresso per il Palio dell'Assunta 2011 è stato: Aquila, Lupa, Pantera, Bruco, Leocorno, Giraffa, Istrice, Torre, Chiocciola e Nicchio di Rincorsa.

Contrada Fantino Cavallo
Aquila Giovanni Atzeni detto Tittia Indianos
Lupa Alberto Ricceri detto Salasso Moedi
Pantera Valter Pusceddu detto Bighino Gammede
Bruco Luigi Bruschelli detto Trecciolino Lo Specialista
Leocorno Jonatan Bartoletti detto Scompiglio Ivanov
Giraffa Andrea Mari detto Brio Fedora Saura
Istrice Silvano Mulas detto Voglia Marrocula
Torre Francesco Caria detto Tremendo Guess
Chiocciola Andrea Chessa Meremanna
Nicchio Alessio Migheli detto Girolamo Fantastic Light

Vai al video del Palio (all'inizio c'è tutta la mossa, andare subito verso la fine se si vuole vedere la corsa)

Palio di Siena - le contrade -Il Palio di Siena - rievocazione storica di origine Medioevale organizzata dahttp://www.toscanaetirreno.com/it/node/4054/editl comune di Siena - torna per il secondo appuntamento del 2011.

Un appuntamento atteso, in cui le contrade della città competono tra loro per la conquista del Palio.

L'evento clou è la corsa del Palio che consiste nel percorrere per tre volte il giro della Piazza del Campo, montando a pelo il cavallo. A differenza di molte altre manifestazioni analoghe, questa si svolge ininterrottamente dal 1644 ed è molto sentita da tutti i cittadini senesi.

Il Palio del 16 Agosto è il Palio dell'Assunta, in onore della Madonna Assunta che si festeggia per ferragosto (il Drappellone, quest'anno dipinto dall'artista fiorentino Giuliano Ghelli viene custodito in Duomo).

Palio di Siena 2 luglio 2011 - Palio di Provenzano

Aggiornamento: forse ti interessa: Palio di Siena 16 agosto 2011. Le contrade che corrono il Palio dell'Assunta

Palio di Siena - le contrade -Il Palio di Siena è una rievocazione storica di origine Medioevale in cui le contrade della città competono tra loro e si svolge tutti gli anni per 2 volte. L'evento principale è la corsa del Palio che consiste nel percorrere per tre volte il giro della Piazza del Campo, montando a pelo il cavallo. A differenza di molte altre manifestazioni analoghe, questa si svolge ininterrottamente dal 1644 ed è molto sentita da tutti i cittadini senesi.

Il Palio del 2 Luglio è il Palio di Provenzano, in onore della Madonna di Provenzano (l'omonima chiesa di Siena custodisce proprio il Palio di luglio).

Le Contrade del Palio

Dieci Contrade su 17 corrono il Palio:
sette che non hanno corso il Palio dell'agosto dell'anno scorso

  • Oca
  • Chiocciola
  • Valdimontone
  • Lupa
  • Civetta
  • Tartuca
  • Pantera

tre sorteggiate tra le dieci che hanno partecipato alla corsa del 2010

  • Bruco
  • Istrice
  • Drago

L'anno scorso il Palio di provenzano è stato vinto dalla Selva, con Silvano Mulas detto Voglia che montava la veterana Fedora Saura. Vedi il video del Palio di Provenzano 2010
Nessuna contrada dal 2000 ha fatto cappotto, ossia ha vinto sia a Luglio che ad Agosto.

Colle Gioca: il divertimento per tutte le età torna protagonista a Colle di Val d’Elsa

Collegioca 2011 -Domenica 6 febbraio il divertimento torna protagonista a Colle di Val d’Elsa con la settima edizione di ColleGioca, la maratona di tornei, sfide, giochi popolari e laboratori creativi che animerà ancora una volta il Palazzetto dello Sport a La Badia, in Via Liguria, dalle ore 10 alle ore 21, con ingresso libero. L’iniziativa è promossa dall’Assessorato al turismo del Comune colligiano, dall’Associazione Pro Loco e da Fabbrica Colle, sotto il coordinamento di Francesca Maria Sensi.

Le novità del 2011

Come ogni anno ColleGioca proporrà numerose novità, che andranno ad arricchire presenze ormai consolidate, quali giochi di ruolo, da tavolo e di carte; tornei di Magic, Yu-Gi-Oh, Risiko e scacchi, con i maestri della Federazione italiana scacchi; soft air, Burraco, il calcio da tavolo del Subbuteo e i mini 4Wd. Tra le nuove proposte, spiccano “Il nobil gioco de germini”, conosciuto anche con il nome di “Le Minchiate”, un appassionante gioco di origine rinascimentale fatto con 97 carte fiorentine e un tempo praticato da nobili, plebei, poeti, quali l’Aretino, e pittori, tra cui Lippi e Bronzino; l’orienteering proposto dalla sezione di Siena del Cai e un torneo di calcio balilla. La sezione delle novità, poi, vedrà la partecipazione de “La Città del Sole”, con giochi e giocattoli diverso da ogni altro, pensati come “strumenti per crescere” e stimolare la creatività dei bambini attraverso l’esperienza, l’immaginazione, la curiosità e la scoperta, senza dimenticare l’attenzione per l’ecologia, l’ambiente e lo sviluppo didattico della scienza. Nell’edizione 2011, poi, troverà spazio anche la passione per la vela, grazie al coinvolgimento della sezione di Siena della Lega Navale Italiana, che porterà una vera barca a vela e un simulatore di vento per offrire a bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni l’ebrezza di virate e strambate.

Foto Gallery Monteaperti Passato e Presente

Passato e Presente”: edizione speciale per i 750 anni dalla Battaglia di Montaperti (vicino a Castelnuovo Berardenga, SI)

L'Eroica 2010 a Gaiole in Chianti (SI)

Domenica 3 ottobre 2010 torna la prima vera cicloturistica d'epoca su strade prevalentemente sterrate nel cuore del Chianti.
Saranno oltre tremila i partecipanti a questa edizione!

L'Eroica è una manifestazione speciale, da ogni punto di vista: si pedala su strade prevalentemente bianche con bici da corsa costruite prima del 1987, con leve del cambio al tubo obliquo del telaio, gabbiette fermapiedi e cinghietti, proprio come i miti del ciclismo: Coppi, Bartali, Magni e Binda, e proprio come loro i partecipanti indossano abbigliamento d'epoca: maglie e pantaloncini di lana, caschetti e scarpini di cuoio.

L’atmosfera é magica e i partecipanti e gli spettatori si sentono catapultati in ambienti e scenografie del ciclismo anteguerra dove la prima qualità di ogni ciclista era il grande spirito di sacrificio e d'adattamento. Infatti non c’é assistenza tecnica ma una grande solidarietà di gruppo, ristori d’epoca, a base di ribollita, uva, vino, dolci fatti in casa, pane e salame...

Tra Passato e Presente, a Monteaperti (SI) si rievoca la Storica Battaglia del 1260

Battaglia di MonteapertiPassato e Presente”: edizione speciale per i 750 anni dalla Battaglia di Montaperti (vicino a Castelnuovo Berardenga)

Domenica 5 settembre, per la prima volta, la ricostruzione dal vivo dello storico scontro con duecento tra fanti e cavalieri.
Sabato 4 settembre alle ore 21.30, si terrà la tradizionale e suggestiva Fiaccolata dall’Acqua Borra alla Piramide di Monteaperti, accompagnata dal rullo dei tamburi.

Dopo 750 anni dal quel 4 settembre 1260 in cui “lo strazio e 'l grande scempio che fece l'Arbia colorata in rosso” si consumarono nella piana di Monteaperti, si tornerà a respirare ancora la storia e l’atmosfera dell’epica battaglia che decretò la supremazia Ghibellina della Repubblica Senese sulla Guelfa Firenze.

La rievocazione dal vivo dello scontro, mai realizzata fino ad oggi, sarà l’evento di punta dell’edizione 2010 della manifestazione Passato e Presente, in programma tra Casetta, l’Acqua Borra e la Piramide di Montaperti da giovedì 26 agosto a domenica 5 settembre. Nell’ultimo week end della festa si concentreranno le ricostruzioni storiche del fatto d’armi: dall’allestimento dell’accampamento medioevale, dove soggiorneranno i guerrieri in attesa della battaglia, alla messa in scena dello scontro, con circa duecento figuranti tra cavalieri, fanti e militari che combatteranno secondo le regole medievali, accompagnati dalla voce di un narratore.

Bravio delle Botti 2010: tutti gli eventi a Montepulciano dal 20 al 29 agosto

bravio delle botti montepulciano-Il 29 Agosto si celebra San Giovanni Decollato a Montepulciano. In occasione dei festeggiamenti per il santo patrono l'ultima domenica di agosto si tiene il famoso Bravio delle Botti, ovvero il Palio delle Contrade di Montepulciano.

Bravio infatti sta a significare panno che in questo caso raffigura il patrono della Città, in onore del quale si disputa la competizione.
Le Botti sono la versione moderna del Palio, in uso dal 1974. Agli albori del Palio, e si parla dal XIV secolo fino al  XVII secolo, il Bravio veniva corso con i cavalli; in seguito venne abolito per motivi di ordine pubblico. Si ricominciò dal 1974 grazie a Don Marcello Del Balio, che ebbe l’originale idea di trasformare l’antica corsa di cavalli con la corsa delle botti.

Condividi contenuti