I profumi di Boboli 2011 a Firenze

Profumi di Boboli 2011 - Quinta edizione della mostra/mercato di fragranze e complementi

Dal 19 al 22 maggio 2011
Firenze - Giardino di Boboli - Orto della Botanica inferiore

Il monumentale Giardino di Boboli ospita dal 19 al 22 maggio 2011 la quinta edizione di I profumi di Boboli, percorso espositivo/commerciale di documenti di prestigio della tradizione artistica legata all'universo botanico.

Una vetrina di circa venti produttori selezionati, e talvolta poco conosciuti, di profumi, saponi, candele, profuma-ambienti, olii essenziali, cosmetici, estratti da erbe aromatiche, spezie, fiori e piante profumate, tessuti, stampe, arredi da giardino, accessori e complementi.

Nei quattrocento anni, compiuti quest'anno, di storia del Reale Giardino di Boboli questa è l'unica manifestazione in cui viene permesso non solo di presentare, ma di vendere i prodotti di laboratorio prescelti. Ospiti fissi e new entry.
Dalle colline toscane: una esclusiva linea di bellezza con olio extravergine di oliva Toscano IGP biologico. La ricchezza della formulazione, appositamente studiata per mantenere inalterato l'equilibrio idrolipidico della pelle, rende questa preziosa ricetta una vera e propria esperienza sensoriale e olfattiva riservata al pubblico di I profumi di Boboli.

Lino, acqua di anemone e giglio marino sono i componenti della fragranza elitaria di una linea di saponi naturali di nicchia da sempre in vetrina a Boboli.
I colori e i profumi della Provenza in un bouchet a base di olii essenziali di eccezionale purezza; cosmetici naturali anti age ricchi di Aloe Vera, enzimi e piante officinali; e ancora l'antico sapere legato alle tecniche di lavorazione del sapone di aleppo, una alchimia di olio di oliva e bacche di alloro rimasta invariata da duemila anni; le delizie di un natura incontaminata hanno oltrepassato le grate dei monasteri d'Italia: prodotti, cosmetici e fragranze che ben si sposano con l'atmosfera di un Giardino unico al mondo!

Eventi Collaterali:

giovedì, 19 maggio 2011 alle ore 14.00
Martina Carrai - mimoanimazioneperformance.
E’ una giovane artista la cui profonda sensibilità creativa si traduce in colori e gesti. A Lei è affidato il compito di accompagnare il pubblico, la stampa, gli espositori e i loro ospiti alla inaugurazione ufficiale di I Profumi di Boboli

da venerdì, 20 maggio 2011 al 30 giugno 2011
Oniricum - Natura tra sogno e realtà, a cura di Angelo Pieroni
Firenze – Museo di Storia naturale – Sezione di Zoologia La Specola. via Romana, 17
Tutti i giorni dalle 9.30 alle 16.30; chiusura: lunedì; informazioni: tel. 055/2346760; biglietto: € 6,00
La mostra collettiva rappresenta l'evento collaterale principale 2011. Ha come nucleo portante l'insieme dei segni e dei simboli che tra sogno e realtà accompagnano il nostro immaginario alla ricerca dei riferimenti di temi fondamentali quali il legame tra Natura e Uomo.
Il tema viene affrontato da artisti che si differenziano nella forma e nella tecnica per caratteristiche di espressione e di comunicazione.
La mostra intende evidenziare le diverse sensibilità partendo da un tema originario comune: la capacità dell'Uomo di riscoprire la sua appartenenza alla Natura attraverso un percorso di segni e simboli propri di un immaginario che ci accomuna.
Gli artisti: Carla Barchini, Sophie Benini, Cesare Dei, Miguel Fabruccini, Gigliola Fazzini, Patricia Glauser, Vladimir Kara, Virginia Lopez, Michele Mulas, Angelo Pieroni, Emanuela Tesei, Emmanuil Tzigunakis.

venerdì, 20 maggio 2011 alle ore 15.00
L'Antica Erboristeria San Simone in compagnia di Emma Sgalambro incontra gli appassionati del profumo nello spazio incontri all'interno dell'Orto della Botanica inferiore sul tema “Il romanzo del profumo: dalla fragranza alla...boccettina!

sabato, 21 maggio 2011
L’intera mattinata è dedicata ai bambini, e non solo, con fantasie e percorsi olfattivi nel Giardino di Boboli e alla Grotta del Buontalenti accompagnati dalla Fata Bobolina.

sabato, 21 maggio 2011 dalle ore 11.30
Eleonora Pecchioli, storica dell'arte e presidente dell'Associazione Per Boboli, ente promotore della manifestazione I profumi di Boboli, nei panni di padrona di casa accompagna grandi e piccini alla scoperta della Grotta del Buontalenti.

sabato, 21 maggio 2011 alle ore 14,30
Evento di nicchia: Mariantonietta Rasulo, Consulente fragranze, è a disposizione del pubblico e degli espositori per un laboratorio sulla individuazione delle essenze dei profumi.

domenica, 22 maggio 2011 alle ore 11,00
I ricercatori del marchio NOUR, presente alla manifestazione, condividono con il pubblico l'antico sapere legato alle tecniche di lavorazione del sapone di Aleppo, una alchimia di olio di oliva e bacche di alloro rimasta invariata da duemila anni.

domenica, 22 maggio 2011 alle ore 14,00
Tiziano Lucchesi, pittore, restauratore, docente di arti figurative mette a disposizione di I profumi di Boboli 2011 una testimonianza della sua valenza artistica, nell'orto della Botanica inferiore con un laboratorio di affresco

Info: http://www.profumidiboboli.org

Orario: giovedì 19 maggio dalle 14,00 alle 19,30, venerdì 20 e domenica 22 maggio dalle 9,30 alle 19,30, sabato 21 maggio dalle 9,30 alle 20,00 (n.b. dalle 17,30 alle 18,30 l'unico ingresso nel Giardino di Boboli è da Via Romana, 37/A).
Ingresso: l’ingresso al Giardino di Boboli è gratuito per i residenti nel Comune di Firenze (con presentazione di documento di identità). Ingresso nel Giardino di Boboli per i non residenti: € 6.00; l'ingresso al Giardino di Boboli permette oltre che l’accesso alla manifestazione I profumi di Boboli, la visita al Giardino di Boboli, al Museo degli Argenti, al Museo delle Porcellane, alla Galleria del Costume, in Palazzo Pitti, e al Giardino Bardini.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Allowed HTML tags: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd> <img> <br>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Maggiori informazioni sulle opzioni di formattazione.