Galleria d'Arte Moderna

Museo Statale

Indirizzo: Piazza Pitti, 1 Firenze
La Galleria d'Arte Moderna è ospitata all'interno di Palazzo Pitti.

Orario: da martedì a domenica, ore 8,15 - 18,50.
Chiusura: tutti i lunedì,  Capodanno, 1° maggio, Natale.

Biglietto intero: €8,50 (in caso di mostre €12,00)
Il biglietto consente l'ingresso alla Galleria d'Arte Moderna e alla Galleria Palatina di Palazzo Pitti. La biglietteria chiude 45 minuti prima della chiusura del museo.

Informazioni e prenotazioni:  Sito web: http://www.polomuseale.firenze.it/musei/artemoderna/default.asp
Prenotazioni per la visita: Firenze Musei, Tel: 055 294883 (Costo della prenotazione: € 3,00)

Descrizione Galleria d'Arte Moderna

La vasta collezione ospitata alla Galleria d'Arte Moderna offre un panorama italiano completo del periodo artistico dalla fine del Settecento (epoca neoclassica) ai primi decenni del Novecento, basata sulla pittura nostrana ma con qualche importante scultura coeva e con significativi esempi di artisti stranieri.
La collezione si formò nella seconda metà dell'Ottocento dalla raccolta delle migliori opere provenienti dai concorsi dell'Accademia delle Arti e del Disegno, un tempo esposte nella galleria dell'Accademia, e più tardi fu arricchita dal confluire di numerose collezioni cittadine di arte di quel periodo, come quella di Diego Martelli, acquisita nel 1897. L'allestimento attuale risale al 1972-1979, ma dei restauri nelle sale si sono svolti anche nel 2005. La collezione gode di una disciplina giuridica particolare, con una convenzione tra Stato e Comune di Firenze.
Fra le opere più conosciute vi sono quelle appartenenti alla scuola dei macchiaioli l'anticipazione italiana dell'impressionismo, in larga parte provenienti dalle raccolte di Diego Martelli, che fu un critico d'arte e amico dei principali esponenti di questa corrente. I macchiaioli, con le loro ricerche innovative sulla luce e sulla stesura del colore "a macchie", svilupparono il loro linguaggio artistico accanto alle avanguardie francesi. Fra i capiscuola Giovanni Fattori, presente con una cospicua collezione di opere, sia carattere storico, sia i celebri paesaggi maremmani, fra le quali l'Autoritratto (1854 sala 13), Il campo italiano dopo la battaglia di Magenta (1862 sala 18), La cugina Argia (1861 sala 23), Lo staffato (1880 sala 24), La rotonda palmieri e il Ritratto della figliastra (1889 sala 24).
Altri importanti pittori italiani qui presenti sono Giovanni Boldini, con i famosi ritratti dal rapidissimo ed elegante tratto, Federico Zandomeneghi (Ritratto di Diego Martelli 1879 sala 16), Antonio Donghi, Giorgio Morandi, Filippo De Pisis e i Futuristi come Giacomo Balla e Filippo Marinetti. Sono presenti anche opere di scultura (le più interessanti di Adriano Cecioni, che con vivacità e immediatezza di grande applicò alla statuaria le ricerche dei macchiaioli) e incisioni.

Galleria d'arte moderna (Palazzo Pitti), http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Galleria_d%27arte_moderna_(Palazzo_Pitti)&oldid=3647493 (in data 28 febbraio 2009).

 

Mappa